Wechat

UNA BIBLIOTECA PER IL FUTURO

Apr 2021
Peter Hefti
UNA BIBLIOTECA PER IL FUTURO

Le biblioteche stanno cambiando veste e contenuti. Dall’architettura alla progettazione degli spazi, all’offerta di nuovi servizi e tecnologie, questi venerati templi del sapere rappresentano il nuovo orizzonte della società contemporanea. Un eccellente esempio è Oodi, la Biblioteca Centrale di Helsinki, una vera ode alla user experience.

Lunga vita alle biblioteche pubbliche! Internet non ha reso fisicamente obsoleti questi centri della conoscenza, e questo grazie alle nuove generazioni: i millenial. Secondo diverse ricerche internazionali sono soprattutto i millenial i frequentatori di gran lunga i più assidui di questi templi del sapere. In realtà, non frequentano le biblioteche solo per i libri ma anche come centri di aggregazione. Le biblioteche pubbliche sono tipicamente luoghi dove l’ingresso è gratuito, e di conseguenza impattano poco sul proprio limitato budget finanziario. Inoltre, i giovani frequentatori amano condividere lo spazio per praticare le loro attività. Per questo le biblioteche più avanzate hanno adottato nuove strategie per attrarre la cosiddetta generazione Y.

Le biblioteche sono state storicamente importanti come centri di riferimento culturale, ma negli ultimi anni hanno spostato la loro attenzione dalla classica missione di offrire raccolte di libri in consultazione o in prestito alla fornitura di servizi collegati alla loro mission, evolvendosi nel contempo in spazi di aggregazione e condivisione. In realtà, questo vale per un pubblico di ogni età e non solo per i millenial: dai bambini, offrendo supporto ai genitori attraverso servizi dedicati ai più piccoli, agli adulti, affiancando al tradizionale servizio bibliotecario corsi specifici su vari argomenti legati alla vita di ogni giorno, come corsi di cucina, bricolage, riparazione professionale, lingue straniere, danza, arte, fino a corsi di finanza personale. Il primo passo è stato quello di fornire spazi attrezzati con connessioni internet per i frequentatori digitali. In seguito, alcune biblioteche si sono dotate di spazi di aggregazione dove svolgere attività di gruppo di ogni genere, attrezzandole con strumenti hardware e software specifici, come le stampanti 3D.

Oggi le biblioteche sono luminose e accoglienti, molto diverse dai luoghi austeri e silenziosi di un tempo

Oodi Central Library Helsinki (2019), ALA Architects
Oodi Central Library Helsinki (2019), ALA Architects

La sfida per le biblioteche del nuovo millennio è quella di passare da un approccio puramente didattico, riguardo al tema della conservazione e fruizione della cultura, al design degli spazi culturali, cercando di intercettare che cosa vogliono realmente i potenziali frequentatori e progettando di conseguenza spazi e servizi legati alla loro missione originale.

Uno dei migliori esempi è Oodi, la Biblioteca Centrale di Helsinki, progettata dallo studio ALA Architects e inaugurata il 5 dicembre 2018, in occasione del 101esimo anniversario dell’indipendenza della Finlandia. Rappresenta oggi il modo di evolversi delle biblioteche nell’era digitale per mantenere e sviluppare la loro leadership culturale.

Recita il suo manifesto: “Oodi offre ai suoi visitatori conoscenza, nuove competenze e storie. È un luogo di facile accesso per imparare, immergersi nel racconto, lavorare e rilassarsi. È la biblioteca della nuova era, un luogo vivo e un punto di incontro funzionale, aperto a tutti”.

Definita “il regalo di compleanno della nazione ai suoi cittadini”, Oodi è stata progettata nelle sue funzioni assieme agli abitanti di Helsinki per venire incontro ai desideri e ai bisogni dei fruitori. Idee, suggerimenti, inclusi anche i sogni, sono stati raccolti durante incontri ed eventi cittadini, oltre che attraverso la rete

Lo spettacolare edificio dispone di tre piani, ognuno dei quali svolge specifiche funzioni solo apparentemente in contrasto con la missione della biblioteca tradizionale. Ogni piano ha il suo “carattere”, basato sulle attività offerte, disponendo di aree dove regna la quiete e aree più rumorose, dove trovano posto le attività di gruppo.

Book Heaven (third floor) at Oodi Central Library
Book Heaven (third floor) at Oodi Central Library

Una biblioteca del presente, ma capace di trasformarsi in ogni momento in quella del futuro. Un modello organizzativo da seguire e implementare in ogni Paese del mondo, perché la cultura non ha confini.

Al piano terra, definito anche come primo piano, si trovano i servizi essenziali, come il servizio rapido di prestito e restituzione. Lo spazio rimanente è dedicato agli eventi, con il grande auditorium e il cinema Regina, che ha una programmazione di film e documentari per sei giorni alla settimana, oltre a disporre di una vastissima mediateca consultabile individualmente. Vi sono naturalmente anche la caffetteria e il ristorante.

Il secondo piano è dedicato al learning by doing e alle attività di interazione e condivisione. Spazi per attività artigianali e musicali, sale gioco, per riunioni, per workshop e per il co-working, tutto nel segno dell’interattività e della connettività di rete. Tutte queste attività, alcune delle quali gratuite, possono essere organizzate e usufruite in totale autonomia o attraverso il supporto del personale specializzato della biblioteca.

Il terzo piano, definito “Il paradiso dei libri” , è dedicato allo studio e al relax. 350 librerie UniFor CF bianche, design Dante Bonuccelli, alcune modificate per particolari funzioni, contengono oltre 100.000 titoli , facilmente accessibili al pubblico. Confortevoli aree di lettura permettono la consultazione e lo studio, oltre a una vista sull’esterno attraverso le amplissime vetrate. Su questo piano si trovano anche l’area relax “Citizens’ Balcony”, da cui si può ammirare il panorama urbano di Helsinki, e gli spazi dedicati alle attività per i piccoli frequentatori, che comprendono libri, giochi da tavolo e film. Una grande sala giochi, che è possibile affittare per eventi privati, è riservata ad attività di socializzazione attraverso il gioco e lo storytelling, sempre sotto l’attenta supervisione del personale a loro dedicato.

Stay in touch
Ai sensi della normativa privacy, i dati personali saranno trattati da Molteni&C S.p.A nel rispetto della nostra Politica di protezione dei dati personali. In qualsiasi momento, l'utente può esercitare i propri diritti o revocare i consensi eventualmente prestati, anche inviando una mail a privacy@molteni.it
Ricevi in anteprima news, storie, ispirazioni.

Select your country

1/4

Prenota un appuntamento nello store più vicino a te

Ti invitiamo a compilare il form, il nostro team ti ricontatterà al più presto.

Please search and select a store near you
No location found, please insert a valid location an try again

2/4

1/3

Find the right time

3/4

2/3

about your space

4/4

3/3

about yourself

  • Privacy
  • Ai sensi della normativa privacy, i dati personali saranno trattati da Molteni&C S.p.A nel rispetto della nostra Politica di protezione dei dati personali. In qualsiasi momento, l'utente può esercitare i propri diritti o revocare i consensi eventualmente prestati, anche inviando una mail a privacy@molteni.it
  • Ho preso visione dell’informativa per il trattamento dati personali di Molteni&C. - S.p.A.
    • al trattamento dei miei dati personali per la ricezione di comunicazioni marketing (con mezzi automatizzati e tradizionali) da parte di Molteni&C S.p.A., così come descritto nel punto B) dell'Informativa Privacy
    • al trattamento dei miei dati personali per finalità di profilazione ed analisi di abitudini e scelte di consumo, così come descritto nel punto C) dell'Informativa Privacy
    • alla cessione dei miei dati personali alle società del Gruppo Molteni come indicato al punto D) dell’Informativa Privacy

Clicca qui per cambiare immagine
Il testo che hai inserito non corrisponde all'immagine. Per favore prova di nuovo.

Grazie per la richiesta di appuntamento

You will receive a confirmation email in your inbox with all the details you need. In the meantime, you can keep browsing through Molteni’s collections and products.
Sorry, something went wrong. Please, try again later.